Portiamo l’ultravelocità a L’Aquila


D

Dal calcestruzzo alla fibra ottica. Dalle gru alle antenne per la trasmissione ultraveloce dei dati. La rinascita dell’Aquila passa anche per l’innovazione tecnologica, grazie a una nuova piattaforma che sfrutta la rete 5G per offrire servizi ai cittadini e stimolare la riqualificazione del capoluogo abruzzese.
Un percorso di rinascita che inizia proprio da palazzo Camponeschi dove, lo scorso 4 dicembre, Lottomatica, il Comune e l’Università degli Studi hanno sottoscritto un accordo che promette di trasformare la città in una delle smart city più avanzate d’Italia.
A partire dai prossimi mesi infatti, presso l’Innovation and Research Center aquilano, sarà sviluppata una piattaforma Erm (Experience Relationship Management) in collaborazione con Wind Tre e ZTE, che permetterà un reale miglioramento dei servizi al cittadino.

“Ci consentirà di facilitare l’accesso ad alcuni servizi, migliorando l’attrattività del nostro Comune”, ha sottolineato il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi “E’ la dimostrazione che la ricerca applicata serve per semplificare la vita delle persone”.


 

Grazie alla nuova piattaforma, sviluppata dal Dipartimento di Ingegneria e Informatica dell’università dell’Aquila, la rete di tabaccai che già lavora con la società di giochi potrà fornire documenti e certificati, evitando le code degli uffici comunali. Questo garantirà maggiore capillarità e flessibilità agli abitanti locali che, a seguito del tragico sisma del 2009, sono stati costretti a disperdersi su un territorio molto vasto. Appena terminata la fase di sperimentazione, nella seconda metà dell’anno prossimo, i circa 400 tabaccai dell’Aquila potranno, ad esempio, emettere certificati di nascita come fossero una sede distaccata dell’anagrafe. E questo è solo l’inizio.

“Stiamo sfruttando l’innovazione per costruire le infrastrutture che consentiranno di semplificare la vita di tutti”, ha sottolineato Roberto Saracino, responsabile delle Tecnologie di Lottomatica. “Integrando la tecnologia al nostro modello di erogazione di servizi possiamo contribuire all’evoluzione del sistema Paese. E qui abbiamo trovato il terreno fertile per portare avanti una ricerca applicata che ha ricadute positive per tutti”.


La trasformazione digitale è oggi una realtà. Intelligenza Artificiale, robotica, realtà aumentata e 5G cambieranno in modo sostanziale la relazione fra le persone e fra persone e macchine, permettendo di mettere a terra modelli innovativi sino a oggi rimasti solo sulla carta

Roberto Saracino | Senior Vice President CTO Lottomatica

Condividi su