La tecnologia come nuova frontiera dell’arte


Una giornata di formazione dedicata all’innovazione per i ragazzi di Generazione Cultura

T

Tra i settori legati all'arte che hanno vissuto un'importante espansione negli ultimi anni spicca l'“artainment”, ovvero la produzione di mostre ed eventi di grande portata, spesso itineranti, ad alto tasso di spettacolarità.

Alla base di questa nuova tendenza ci sono nuove opportunità offerte dalla tecnologia, opportunità che Lottomatica, da sempre impegnata nello sviluppo digitale e nell’innovazione, conosce bene. Negli ultimi anni, l’utilizzo di nuove tecnologie ha contribuito a una ridefinizione complessiva del settore che mette a disposizione dei professionisti una serie di strumenti inimmaginabili fino a un paio di decenni fa.
Oggi gli spettatori richiedono un maggiore livello di coinvolgimento nell'esperienza museale e mostrano nuove esigenze. Le nuove tecnologie, mixando contenuti digitali e reali permettono di reinventare la visita museale, trasformandola in una vera e propria esperienza sensoriale.

Forcellino

Guardando al mercato di AR e VR (Augmented Reality e Virtual Reality) entro il 2025, il Goldman Sachs Global Investment Research, Virtual & Augmented Reality Report 2016 stima un valore complessivo di 35 miliardi di dollari totali. Una previsione che vede le tecnologie immersive trovare larga applicazione in campi diversissimi, fra cui l'intrattenimento e la cultura.
In uno scenario globale in forte crescita e sempre più competitivo, l'Italia può vantare una straordinaria ricchezza in termini di patrimonio culturale, materia prima essenziale allo sviluppo di progetti che attraggano il grande pubblico.

Tra le realtà più importanti spicca ETT, azienda italiana globale dedicata allo sviluppo di grandi eventi e di esperienze immersive, che in occasione della quarta edizione di Generazione Cultura ha raccontato alla classe di giovani talenti alcuni fra i progetti più innovativi che hanno trasformato la cultura in vera e propria esperienza coinvolgente.


La mission di ETT è la creazione di uno storytelling in grado di emozionare e coinvolgere il pubblico: un esempio ben rappresentato dal progetto L'Ara com'era, progetto multimediale basato sulla realtà aumentata, realizzato presso il sito archeologico dell'Ara Pacis di Roma. Attraverso la creazione di mondi virtuali, un raccolto multimediale prende vita in una visita immersiva e multisensoriale dello storico monumento, dove personaggi, gesti e divinità si animano per illustrare le origini di Roma e della famiglia di Augusto.

Forcellino
Condividi su