L’esperienza artistica come uno show


Per gli studenti di Generazione Cultura, l’interessante case study dell’opera di Marco Balich. Leggi di più…

O

Oggi i musei si misurano con audience nuove per interessi, bisogni e formazione e grazie alle nuove tecnologie stanno sviluppando tipologie innovative di contenuti che coniugano cultura e intrattenimento. L’esperienza culturale si trasforma e scopre un potenziale inespresso grazie alle straordinarie opportunità offerte dall’innovazione digitale, proprio come accade, per esempio, per il progetto di realtà aumentata sviluppato da ETT per L’Ara Pacis di Roma, presentato agli studenti di Generazione Cultura durante la fase di formazione in aula alla Luiss Business School.

Durante le lezioni alla Luiss Business School, gli studenti della quarta edizione del progetto, hanno avuto l’opportunità di approfondire il tema grazie ad un altro illustre guest speaker, Simone Merico di Balich Worlwide Shows, che ha presentato il progetto ideato da Marco Balich.
In questa occasione, è stata presentata una delle case history più interessanti nel settore dell’art-entertainment: Giudizio Universale – The Sistine Chapel Immersive Show.


Balich, vincitore di due Emmy Awards, ha dato vita a questo show con l’idea di portare la magia dell’opera di Michelangelo fuori dal Vaticano. Attraverso un sistema di proiezioni a 270° la storia della Cappella Sistina, partendo dall'idea di “permanent show” nelle più importanti città del mondo, ha offerto ad un pubblico ampio la possibilità di vivere l'esperienza dell'opera in una chiave del tutto innovativa, rivolgendosi con particolare attenzione al pubblico più giovane.


L'immensa produzione è stata pensata non come esperienza sostitutiva della visita all'originale, quanto come naturale complemento: attraverso le immagini ad altissima risoluzione prodotte appositamente per lo spettacolo e grazie all'accurata ricostruzione storica è possibile infatti cogliere aspetti e dettagli dell'opera altrimenti difficilmente intercettabili, vivendo in maniera coinvolgente la complessa vicenda che ha portato alla realizzazione del ciclo di affreschi più celebre del mondo.
Per i giovani talenti del progetto Lottomatica è stata quindi un’occasione per studiare da vicino un’esperienza artistica e al contempo emotiva, che ha come protagonista principale uno dei luoghi più importanti e ammirati al mondo.

Condividi su