PiùTuaFirenze

24 giugno - 5 luglio 2014

Scopri il fascino della città di Firenze attraverso i numeri.

5 5 sono le Buchette del vino più famose che si possono vedere girovagando per il centro della città. Si tratta di piccole aperture poste nelle facciate dei palazzi nobiliari che servivano a vendere il vino senza passare dall'oste.
40 40 cm è l'altezza di ogni apertura che serviva nel XVII secolo a vendere il vino al minuto direttamente dalla strada.

Il segreto delle buchette

Clicca su un numero per scoprire la curiosità

5 40
10 10 sono i luoghi migliori dove gustare la tipica bistecca alla Fiorentina. Una prelibatezza tipica toscana con un vero e proprio codice di cottura. Uno dei segreti è la frollatura che permette alla carne di mantenersi sempre morbida.
15 15 come il numero di giorni in cui la carne viene tenuta in una cella frigorifera per una perfetta frollatura. Questo processo permette di rendere la bistecca più morbida e digeribile.

Sua altezza la Fiorentina

Clicca su un numero per scoprire la curiosità

10 15

Valorizzazione

La tua città ha più valore grazie anche al Gioco del Lotto.

Teatro della Pergola

Nel 1652 un antico tiratoio dell'Arte della Lana situato in Via della Pergola, viene trasformato in teatro dall'Accademia degli Immobili. Ma il suo massimo splendore lo raggiunge tra il 1830 e il 1863, in quegli hanni la programmazione è a livelli altissimi, le opere dei più grandi compositori dell'epoca calcano le scene della Pergola, il 14 marzo del 1847 sul suo palcoscenico va in scena il Macbeth di Giuseppe Verdi in prima assoluta. A dare lustro al Teatro ,però, non sono solo gli spettacoli, ma anche la ricca e complessa struttura stessa. Per tutti questi motivi il Teatro della Pergola nel 1925 viene dichiarato Monumento Nazionale.

Torre pendente, Pisa

I lavori per la costruzione della Torre più famosa del mondo, sorta come Campanile della Cattedrale pisana, ebbero inizio nell'agosto del 1173.
Durante la sua edificazione, vi furono due lunghi periodi di interruzione: secondo alcuni documenti storici, questi non furono dovuti solo all'aumento del dissesto, ma anche alla necessaria preparazione "a terra" degli elementi architettonici. La torre di Pisa è spesso associata alle prime esperienze sul moto dei gravi che Galileo Galilei vi avrebbe condotto, tra il 1590 e il 1591, alla presenza di allievi e insegnanti dello Studio di Pisa.