Maratona di Scherma 2012

Roma 9 giugno 2012

Lottomatica con il marchio Il Gioco del Lotto è partner ufficiale della Maratona di Scherma 2012, che si svolgerà il 9 giugno prossimo a Roma, in Piazza del Campidoglio, dalle ore 12.00 alle ore 24.00.

Circa 350 atleti, dai 5 ai 70 anni, incroceranno le lame di spade, sciabole e fioretti nel suggestivo scenario del Campidoglio dove verrà allestito un vero e proprio campo di gara: professionisti, dilettanti
e diversamente abili potranno sfidarsi nelle varie discipline della scherma diretti dal fondatore
e organizzatore di questo evento, il maestro d’armi Renzo Musumeci Greco, figlio di Enzo Musumeci Greco, uno dei padri della scherma italiana.

L’intento della manifestazione è condividere e celebrare con tutti gli appassionati lo sport “più medagliato” d’Italia e dar vita, nel centro di Roma, a un grande evento sportivo, culturale e sociale, che dimostri anche l'importanza dell'integrazione nello sport e nella vita civile.

LA MANIFESTAZIONE

12 ore ininterrotte di sport, momenti culturali e musica che abbinano alla volontà di valorizzare una disciplina nobile come la scherma, anche il desiderio di offrire al mondo l’immagine di Roma come città dell’arte e dello sport.

Importante il contributo degli schermidori paraolimpici e non vedenti, che scenderanno sulla pedana accanto agli atleti normodotati, per una maratona che “annulla le differenze”.

A Enzo Musumeci Greco, padre di Renzo e maestro di tanti divi del cinema che si sono cimentati nell’arte della scherma, sarà dedicato un premio memorial che sarà assegnato a un personaggio del mondo dello spettacolo distintosi nel suo legame con questo sport.

Nella precedente edizione il premio è andato a Giancarlo Giannini per la sua interpretazione ne “L’innocente” di Luchino Visconti.

UNO SPORT NOBILE E ANTICO

Nonostante già nel XIII secolo si parlava di una scherma italiana di grande prestigio anche fuori dai confini della penisola, soltanto nell’Ottocento nasce la moderna scuola italiana di scherma, da sempre considerata una delle migliori al mondo, come dimostrano i grandi successi ottenuti fino ad oggi:

 114 volte sul podio olimpico dal 1900 ad oggi
 275 medaglie totali ai campionati mondiali assoluti dal 1921 ad oggi
 169 medaglie ai campionati del mondo giovani dal 1950 ad oggi
 78 medaglie ai campionati del mondo cadetti dal 1987 ad oggi

Un record di eccezionale spessore per una disciplina che vanta di essere l’unica in Italia ad aver conquistato così tante medaglie olimpiche e che contribuisce ad accrescere sempre più il prestigio internazionale di tutto lo sport italiano.

Forse non sapevi che …“scherma” deriva da “schermire”, quindi ripararsi, difendersi. Nel vocabolario dell’Accademia della Crusca si trova questa definizione: “scherma, schermire è riparare con arte il colpo che tira il nemico e cercare di offenderlo sempre”. L’arte della scherma appunto.

LA LOCATION

Teatro degli “affondi”, delle “parate” e delle “stoccate” è la Piazza del Campidoglio di Roma, gioiello rinascimentale nato dal genio di Michelangelo che, per volere di Papa Paolo III, ne rielaborò l’assetto architettonico, ma non visse così a lungo per vedere realizzato completamente il suo progetto.

Il pavimento della piazza, con la stella a  dodici punte disegnata sul selciato con lastre di travertino, risale al 1940, ma si basa su di un disegno di Michelangelo, che ideò anche la cordonata di accesso (la scalinata) e il basamento della statua di Marco Aurelio.

Fra le antiche statue e i rilievi che ornano la piazza e i prospetti dei palazzi che si affacciano su di essa, una curiosità: alle estremità della ringhiera della scalinata si trovano le due colonne più importanti della Via Appia: a destra quella del I miglio e a sinistra quella del VII miglio.

I NUMERI DELL’EVENTO

9 giugno: giorno della Maratona
12: la durata in ore dell’evento sportivo
5 e 70: l’età minima e massima degli atleti in gara
2°: l’edizione della Maratona di Scherma a Roma