Maratona Roma 2015

22 marzo 2015

L’EVENTO

Il 22 marzo 2015 Il Gioco del Lotto ha corso al fianco di tutti i partecipanti della XXI edizione della Maratona di Roma. Sono stati quasi centomila i corridori che hanno sfidato pioggia e vento e riempito le strade della Capitale. Anche quest'anno, come nel 2014, è stata doppietta etiope: tra gli uomini ha vinto Abebe Negewo Degefa, con il tempo di 2:12:23, terzo l'italiano Chatbi, mentre tra le donne si è affermata Meseret Kitata Tolwalk e al terzo posto l'italiana Deborah Toniolo.
Partenza e arrivo ai Fori Imperiali, attraverso un tracciato di ben 42,195 km, considerato da atleti e addetti ai lavori come uno tra i percorsi più affascinanti al mondo, e attualmente quello con più partecipanti tra le maratone d'Italia.

LO SAI CHE...

  • La corsa è stata aperta anche agli atleti disabili: categoria più affollata, la handbike con Alex Zanardi che nel 2014 ha vinto per la quarta volta la Maratona di Roma, diventando il primo atleta di sempre capace dell’impresa.
  • Giorgio Calcaterra è il più famoso ultramaratoneta italiano. Quest’anno, arrivato al traguardo, proseguirà correndo per la seconda volta la Maratona di Roma lungo lo stesso tracciato, incitando e accompagnando tutti i podisti che raggiungerà lungo il percorso per poi chiudere la prova di 84,390 chilometri insieme all’ultimo arrivato: sarà la prima volta di un runner capace di correre due volte consecutivamente la Maratona di Roma.
  • Il tracciato della Maratona di Roma 2015 ha previsto 77 cambi di direzione (nessuna curva a gomito) e circa 7,6 km di sampietrini.

DIAMO I NUMERI
21: le edizioni della Maratona corse fino ad oggi
4: gli atleti italiani arrivati fra i primi dieci nell’edizione 2014
5km: la lunghezza del percorso della stracittadina RomaFun
18mila: gli esemplari della medaglia prodotti per gli atleti che hanno tagliato il traguardo della Maratona 2015
22 marzo: la data della Maratona 2015