RomaEuropa Festival 2015

1140x300
23 settembre – 8 dicembre 2015 – Roma


IL FESTIVAL
Si è conclusa, l'8 dicembre, la 30° edizione del RomaEuropa Festival che, con il sostegno de Il GIOCO DEL LOTTO, ha visto anche quest'anno ospitare grandi protagonisti di tutte le arti, come ad esempio Robert Lepage, Emma Dante, Ascanio Celestini, Jan Fabre, Anne Teresa De Keersmaeker e Romeo Castellucci.
 Il Festival è da tempo riconosciuto come il più importante festival italiano, tanto che il Wall Street Journal nel 2006 lo ha indicato come uno dei quattro top festival in Europa. L'edizione 2015 ha offerto un programma sempre più ricco con circa 300 artisti, 50 appuntamenti, 14 spazi, 13 incontri con il pubblico, 12 opere e 4 performance a Digital Life-Luminaria, all'insegna del fil rouge di quest'anno: “Ricreazione”, per sottolineare l’aspetto ludico e gioioso e, nello stesso tempo, alludere alla reinvenzione delle forme, dei tempi e delle estetiche della creazione artistica.


LO SAI CHE...

  • RomaEuropa Festival ha offerto 13 percorsi di informazione rivolti agli studenti, al grande pubblico, ai danzatori professionisti e amatori, con laboratori, talks e incontri con gli artisti, in una rete di collaborazioni con la Facoltà di Lettere dell'Università di Roma La Sapienza, la Scuola di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma, il Balletto di Roma, ecc...
  • Uno degli spazi che ha ospitato il Festival è stato l'Opificio RomaEuropa, edificato all'inizio del Novecento nel quartiere Ostiense in cui si lavorava a livello industriale la lana. L'Opificio vanta un’estensione complessiva di ben 1500 metri quadrati su due livelli.

DIAMO I NUMERI

77 giorni: la durata del festival
30: le edizioni di RomaEuropa Festival
50: gli appuntamenti in programma
23 settembre: la giornata di apertura del Festival
8 dicembre: la giornata conclusiva della manifestazione