Mostra "Impressionisti e moderni. Capolavori dalla Phillips Collection di Washington"

1140x300
16 ottobre 2015 – 14 febbraio 2016 – Palazzo delle Esposizioni, Roma


LA MOSTRA
Il Gioco del Lotto ha sostenuto la mostra "Impressionisti e Moderni. Capolavori dalla Phillips Collection di Washington" al Palazzo delle Esposizioni di Roma.
Sessantadue dipinti provenienti dalla Phillips Collection, primo museo americano di arte moderna che, nell’imminenza del suo centesimo anniversario, ha organizzato un’importante mostra itinerante nel corso della quale il pubblico per la prima volta ha avuto l’occasione di ammirare una parte della sua ricca collezione. Il percorso espositivo ha tracciato una precisa linea temporale della pittura europea e americana con le grandi correnti culturali dell'Ottocento e del Novecento fino al secondo dopoguerra: Goya, Delacroix, Manet, Cézanne, Degas, Van Gogh, Monet, Sisley, Kandinskij, Matisse, Modigliani, Picasso, Guston, Rothko e O'Keeffe sono stati solo alcuni dei prestigiosi artisti presenti con le loro opere.
La mostra "Impressionisti e Moderni. Capolavori dalla Phillips Collection di Washington" ha dimostrato "che l'arte è un linguaggio universale", destinato a essere condiviso e apprezzato dal pubblico di tutto il mondo. In occasione della mostra, Il Gioco del Lotto ha offerto l'ingresso gratuito ai visitatori under 30, ogni primo mercoledì del mese, dalle ore 14.00 alle ore 19.00.


LO SAI CHE...

  • Duncan Phillips definì El Greco il "primo espressionista appassionato"; Jean- Baptiste-Siméon Chardin "il primo pittore moderno" e Francisco Goya "il trampolino di lancio tra i maestri del passato e i moderni come Cèzanne”.
  • Con l'acquisto di opere di artisti promettenti, ma sconosciuti, Phillips ha fornito loro i mezzi per continuare a dipingere. Georgia O'Keeffe, Arthur Dove, Nicolas deStaël, Milton Avery e Augusto Vincent Tack ne sono un esempio.
  • Si racconta che nel corso di un incontro, Albert C. Barnes dell'omonima Fondazione si rivolse a Duncan in modo ironico: “Questo è l'unico Renoir che hai, non è vero?", alludendo al capolavoro di Renoir "La colazione dei canottieri". Senza scomporsi il collezionista rispose: "E' l'unico di cui ho bisogno."

DIAMO I NUMERI
21: al 1921 risale l'inaugurazione della collezione
16 ottobre: giornata di inaugurazione della mostra
62: le opere esposti in mostra
14 febbraio: giorno di chiusura della mostra
30: l'età dei giovani, al di sotto della quale Il Gioco del Lotto ha offerto l'ingresso gratuito il primo mercoledì del mese, dalle 14.00 alle 19.00