Il Gioco Serio dell'Arte VIII EDIZIONE

1140x300
Novembre 2013 – giugno 2014 – Palazzo Barberini, Roma


L’EDIZIONE N.8
Con il sostegno de Il Gioco del Lotto, la rassegna culturale Il Gioco serio dell’Arte giunta alla sua ottava edizione, ha registrato, anche quest'anno, uno straordinario successo di pubblico e di critica, grazie a quattro incontri di grande eccellenza con quattro illustri ospiti che si sono confrontati con Massimiliano Finazzer Flory:  il primo, il 4 novembre 2013, con Paolo Sorrentino, regista del film premio Oscar La grande bellezza ; il secondo  il 20 gennaio 2014 con Gabriele Salvatores, regista di Mediterraneo, Premio Oscar come miglior film straniero nel 1991; il terzo, il 3 febbraio con il grande regista e attore romano Carlo Verdone; infine il quarto, il 30 giugno,  con l'omaggio a Pina Bausch, a cinque anni dalla scomparsa, attraverso le parole del regista Mario Martone.  Il 31 marzo, infine, grande successo per Massimiliano Finazzer Flory protagonista dell'evento speciale "Pinocchio - Storia di un burattino da Carlo Collodi". Tutti gli eventi sono stati a ingresso libero, fino ad esaurimento posti.


LO SAI CHE...

  • Il restauro delle sale della Galleria d’Arte Antica è stato realizzato grazie al contributo de Il Gioco del Lotto: ben 180 opere hanno potuto lasciare i depositi per essere ammirate negli spazi espositivi ampliati e rinnovati.
  • Tra i numerosi capolavori conservati nella Galleria d’Arte Antica c’è anche
    “La Fornarina” il celebre ritratto dell’amante di Raffaello, che reca la firma dell’artista sul bracciale della donna: “RAPHAEL VRBINAS”.
  • Nei saloni di Palazzo Barberini vide la luce il Partito Socialista Democratico Italiano fondato da Giuseppe Saragat, allora Presidente dell'Assemblea Costituente: era l'11 gennaio 1947. L’evento è ricordato da una targa commemorativa affissa sulla facciata principale.

DIAMO I NUMERI
34: le sale della Galleria Nazionale di Arte Antica aperte al pubblico
5: le conferenze spettacolo e un evento speciale al  Teatro Eliseo, previsti nella rassegna
8: le edizioni de Il Gioco Serio dell'Arte
87 x 63: le misure del dipinto "La Fornarina" di Raffaello