ENERGY. Architettura e reti del petrolio e del post-petrolio

1140x300

22 marzo – 10 novembre 2013 - MAXXI, Roma


LA MOSTRA
Il Gioco del Lotto ha sostenuto la mostra ENERGY. Architettura e reti del petrolio e del post petrolio, caratterizzata da tre sezioni distinte (Tracce, Fotogrammi, Visioni) per affrontare un tema tipico della modernità italiana, il rapporto tra architettura ed energia.
Oltre 80 disegni e progetti storici, 3 fotografi autoriali e 7 studi di architettura di fama internazionale hanno raccontato sessant'anni di storia italiana, partendo dal dopoguerra e dal boom economico – con “l’irruzione” dell’automobile e della velocità, le prime pompe di benzina, le stazioni di servizio, i motel, le autostrade – per proseguire, attraversando il presente con l'obiettivo attento di tre fotografi, fino a esplorare il futuro con progetti visionari che hanno ricercato un approvvigionamento energetico a impatto zero, come la stazione di rifornimento ispirata a una foresta o l’autostrada che fornisce energia lungo tutto il suo percorso.


LO SAI CHE...

  • Sono state 3 le sezioni di ENERGY, dedicate al Passato, al Presente e al Futuro: Storie/Stories, Fotogrammi/Frames e Visioni/Visions.
  • Nella sezione Visioni/Vision 7 studi internazionali hanno investigato, con progetti redatti specificamente per la mostra, l’influenza che i nuovi scenari della distribuzione dell’energia avranno sulle città e sugli spazi dell’uomo.

DIAMO I NUMERI

7: gli studi internazionali presenti nel percorso espositivo
3: le sezioni in cui è stata organizzata la mostra
80: i disegni in mostra
1: il numero di una della galleria del Maxxi che ha ospitato Energy
22 marzo: il giorno di apertura al pubblico della mostra