Consigli per la sicurezza

Di seguito alcuni consigli per la sicurezza della tua carta prepagata:

  • firmare la carta nell’apposito spazio sul retro
  • custodire con cura carta, PIN e PUK e, se richiesti, i codici Internet
  • mantenere segreto il PIN (in ogni caso tenere accuratamente separati carta e PIN)
  • conservare gli scontrini relativi ad ogni operazione
  • consultare periodicamente la lista dei movimenti nell’area riservata e dispositiva dell’Home Banking

Per ridurre invece i rischi legati alle tue transazioni online si raccomanda di:

  • utilizzare sempre software antivirus e antispyware aggiornato su ogni computer utilizzato
  • verificare che i siti internet siano sicuri e adottino protocolli di sicurezza https (con la "esse" finale)  
  • conservare con cura i propri Codici di Sicurezza perchè sono segreti, non vanno comunicati a terzi e non devono essere scritti sul telefono e/o conservati insieme alla carta, al telefono o con i documenti del Titolare.
  • prestare la massima attenzione nella custodia della carta, e dei Codici di Sicurezza, nonché la massima riservatezza nell’utilizzo degli stessi.

Ti ricordiamo che, nei casi di smarrimento o sottrazione della carta e/o dei Codici di Sicurezza, dovrai darne immediata comunicazione a CartaLIS chiamando l’Assistenza Clienti che procederà, se del caso, al blocco della carta e/o dei Codici di Sicurezza.

Attenzione alle truffe!

Le policy di sicurezza di CartaLIS Imel S.p.A. non prevedono in nessun caso la richiesta tramite posta elettronica né di codici di internet banking (user e password) né di codici di sicurezza della carta (PIN, PUK). Tali codici, se richiesti, NON dovranno essere inseriti su alcuna pagina/sito internet ad esclusione del dominio CartaLIS (ricordati di verificare che il dominio inizi per HTTPS così da utilizzare il relativo certificato, la cui funzione è anche quella di garantire l’identità del server a cui si sta collegando). Tutte le informazioni sui criteri di protezione informatica adottati e consigli utili per individuare e difendersi da tentativi di frode informatica sono consultabili nella sezione dedicata al Phishing.

CartaLIS Imel S.p.A. consiglia inoltre di attivare i servizi SMS.