Il 12° Rapporto di Sostenibilità IGT

Una strategia concentrata sugli obiettivi delle Nazioni Unite

Sostenibilità, impegno sociale, responsabilizzazione e sviluppo. Questi alcuni degli obiettivi principali del Gruppo IGT presentati in occasione della Dodicesima edizione del Rapporto di Sostenibilità. Una strategia che si rinnova in una veste ancora più impegnata, basata sugli obiettivi di sviluppo sostenibile promossi dalle Nazioni Unite.

I punti cardine del “Sustainable Development Goals” delle Nazioni Unite rappresentano un progetto in grado di realizzare un futuro migliore e più sostenibile, attraverso traguardi realmente perseguibili. I diciassette punti affrontano temi importanti legati a sfide di risonanza globale come, per esempio, la disuguaglianza sociale, il cambiamento climatico o la promozione dell’istruzione ed educazione in contesti in difficoltà, così come l’abbattimento delle barriere sociali. Goals che, secondo il piano, saranno perseguiti e raggiunti entro il 2030 per creare un vero e proprio cambiamento e prospettare un futuro migliore alle generazioni a venire.

 

 

In questa visione, la sostenibilità sta diventando un elemento prioritario per moltissime aziende. Le imprese che utilizzano questo approccio, secondo le ricerche, non solo creano un modello efficiente e competitivo ma costruiscono una cultura aziendale proiettata al futuro, migliorando la propria reputazione anche agli occhi di clienti e stakeholder. Agli stessi principi è ispirato il 12° Rapporto di Sostenibilità IGT, presentato dalla società per rendicontare i risultati raggiunti sulle tematiche non finanziarie...

 

 

Il 2018, è stato un anno cruciale per il raggiungimento di questi obiettivi, attraverso la realizzazione di progetti ad hoc. Fra questi, l’introduzione di un programma dedicato all’inclusione, la Global Giving Week – A day for doing, che ha offerto ai dipendenti in tutto il mondo la possibilità di dedicarsi, durante l’orario di lavoro, ad attività di volontariato a favore di organizzazioni no profit locali.
O ancora, attraverso il programma After School Advantage, l’iniziativa ventennale di punta di IGT che, attraverso 300 centri di apprendimento digitale, si impegna ad aiutare i bambini a rischio ad acquisire competenze attraverso percorsi di studio e formazione.
Non ultima, la creazione di specifici progetti mirati a ridurre i consumi aziendali con un approccio ecosostenibile, un programma che ha riscosso da subito successo: nel periodo è stata risparmiata energia sufficiente per caricare 182 milioni di smartphone.

Il Gruppo IGT rinnova quindi il suo impegno sul territorio e con la collettività attraverso progetti e operazioni concrete.