Formazione e sensibilizzazione del giocatore

Lottomatica interviene ogni anno sul tema della sensibilizzazione del giocatore promuovendo campagne informative finalizzate a favorire un comportamento di gioco equilibrato e senza eccessi; i messaggi veicolati invitano i giocatori a responsabilità, moderazione ed equilibrio nell’approccio al gioco, in quanto condizioni essenziali per praticare un gioco fatto di puro divertimento. Inoltre Lottomatica ha avviato già da diversi anni un piano di comunicazione specificamente mirato al tema della prevenzione del gioco minorile.
Anche in considerazione della normativa introdotta nel 2011 che stabilisce il divieto per i minori di partecipazione ai giochi con vincita in denaro, la tutela dei minori si svolge attraverso la costruttiva collaborazione con Moige – Movimento Italiano Genitori e FIT – Federazione Italiana Tabaccai. Gli obiettivi sono:

  • informare i genitori sul divieto per i minori di accedere ai giochi con vincite in denaro
  • indicare i potenziali rischi connessi al gioco per i minori
  • offrire gli strumenti più idonei per affrontare il tema con i ragazzi
  • sensibilizzare sull’impatto che il comportamento e l’approccio al gioco dei genitori può avere sui minori
Formazione giocatore

Da diversi anni le campagne di sensibilizzazione mirano ad aumentare la conoscenza del divieto di gioco per i minori e utilizzano diversi mezzi (stampa nazionale e locale, web, social network, stampa periodica); a supporto di queste campagne, viene svolta un’attività informativa field in collaborazione con Moige – Movimento Italiano Genitori e FIT – Federazione Italiana Tabaccai, rivolta alle famiglie ed alla comunità in generale.

Ogni anno viene svolta una campagna informativa su tutto il territorio nazionale che negli anni si è svolta via via nelle piazze, nei centri commerciali e da quest’anno si svolgerà anche all’interno dei nostri Punti Vendita per sensibilizzare insieme sia i giocatori che hanno figli/nipoti che il ricevitore che ha l’obbligo di vigilare sul rispetto del divieto. Il tour viene seguito anche dall’ ufficio stampa che ha l’obiettivo di amplificare l’effetto passaparola sul divieto e che in occasione di una conferenza stampa finale aiuta a divulgare i risultati delle attività di prevenzione e ad evidenziarne l’efficacia.